In questi giorni mi voglio impegnare a darvi tante idee per le feste che stanno arrivando. Oggi vi propongo questo arrosto di tacchino molto speciale. L’ha proposto la mia cara collega Antonietta Carboni, al corso di cucina “Le due Anto” lei ha spesso idee molto raffinate e di grande effetto.

Per realizzarlo si può usarla pasta sfoglia o la pasta brisè.

  • 750  gr. di tacchinella o di tacchino in un unico lobo triangolare
  • 250  gr. di macinato misto (maiale, vitello, mortadella ecc..)
  • 1      uovo, pistacchi, castagne, albicocche secche, pinoli ( a piacere)
  • 100  gr. di parmigiano,
  •  sale e pepe 1 cucchiaio raso di scalogno
  • , un pizzico di erbe provenzali  (timo, maggiorana, salvia ecc..)

Con un coltello ricavare una bella tasca dalla tacchinella. Preparare la farcia: amalgamare le carni tritate, il parmigiano, l’uovo e le erbe aromatiche. Disporre la farcia in una bocchetta da pasticcere liscia e riempire, poi chiudere la tasca con due stecchini  legando la carne con dello spago in modo che si dia una bella forma affusolata. In una casseruola velata d’olio soffriggere un po’ di mirepoix (40 gr. sedano, 40 gr. carota, 40 di cipolla o scalogno) dorare da tutte le parti la carne e sfumare con vino bianco e lasciare cuocere girandolo ogni tanto per 30 minuti.Spegnere e lasciare intiepidire la carne e procedere a preparare  la copertura con  pasta sfoglia o briseè, pennellare con uovo, infornare per almeno 30 minuti.