PASSATA DI POMODORO

A volte si fanno le cose per caso e proprio per questo quest’anno sperimenterò la conserva fatta in casa.

E’ periodo di fare la conserva, in tante case ci si organizza al mattino presto e si  “mettono via” i sapori dell’estate. In questa impresa  mi  ha coinvolto  Massimo, che mi ha raccolto dal suo campo 20 kg di pomodori da conserva, e Susi che  mi ha dato la ricetta, semplice e deliziosa come le cose che piacciono a me….

  • pomodori da conserva 10 kg, ( è il peso medio  di una cassetta che si trovano in commercio)
  • sale
  • n°6 vasi con coperchi

Acquistare i pomodori e lasciarli maturare per 4 / 5 giorni in cantina  in modo che la maturazione tolga l’acidità, lavare bene  i pomodori  e togliere le parti grossolane e marce.

Metterli in un grosso tegame pieno d’acqua e portarli ad ebollizione; da quando l’acqua comincia a bollire lasciare cuocere circa 20/ 30 minuti fino a quando la pelle crepi. Scolarli dall’acqua e lasciarli sgocciolare. Io li ho lasciati sgocciolare un ora,  molto meno rispetto a quello che mi avevano consigliato, perchè passandoli col passaverdura, se sono molto sgocciolati diventa faticoso;  per quelli che hanno la macchina eletrica va bene anche lasciarli sgocciolare una notte……

questi sono 6 kg di pomodori cotti

 io li ho passati al passaverdura …

Salare la passata  ottenuta in modo che poi al suo utilizzo la si aromatizza a piacere , in base alle preparazioni da fare e….

……e metterla nei vasi.

Per la conservazione mettere i vasi avvolti in stracci in un grande tegame, portarlo ad ebollizione e lasciare bollire 30 minuti. Lasciare raffreddare nell’acqua.

Non è stato molto impegnativo, una volta lavati i pomodori , io ne ho cotti 6 kg alla volta, passati e imbottigliati ci ho messo circa 3 ore….. ed ecco il risultato!!!! GRAZIE SUSI E MASSIMO!!!!!

5 pensieri riguardo “PASSATA DI POMODORO

  1. Ma quanto sei brava! Io mi sto dando tanto da fare con le marmellate e con le prove del buffet del compleanno di….Edoardo e tu ne sai qualcosa vero?
    Una domanda: ho letto che il botulino si sviluppa con difficoltà nei sott’ aceti e nelle preparazioni molto zuccherine ( come le marmellate ) mentre nei sott’ oli e nelle conserve è più probabile la sua comparsa; come scongiurare questo pericolo? è sufficiente la bollitura?
    Personalmente ne ho proprio il terrore!!

    Un abbraccio
    Michi

    1. Ciao Michi, sempre attentissima, ti voglio un sacco di bene!!! Come dici tu il botulino è per noi cuochi un gran brutto affare, ma anche la salmonella,lo streptococco ecc….

      Ancora oggi , le esotossine prodotte da questo batterio si possono ritrovare in diversi alimenti ed in modo particolare nella carne e nel pesce in scatola, nei salumi, nelle conserve e nei vegetali conservati sott’olio. Le probabilità di contaminazione sono superiori per i prodotti alimentari casalinghi, in quanto non sempre vengono adottati corretti comportamenti igienico-sanitari durante la loro preparazione. Proprio per questo i pomodori sono stati lavati uno per uno in abbondante acqua, i vasi “nuovi” sono stati lavati e sterilizzati, compersi i tappi; ma per fortuna la presenza di botulino nell’alimento viene sovente annunciata dal rigonfiamento del coperchio; talvolta provoca anche alterazioni come irrancidimento, comparsa di muffe ecc.

      Fortunatamente, il botulino può essere sconfitto con relativa facilità, purché vengano adottate una serie di regole comportamentali durante la preparazione e la conservazione dei cibi. La passata non è un’alimento particolarmente pericoloso ma è comunque IMPORTANTISSIMO ,ribadisco avere tante attenzioni sull’igiene…… spero che , data la fatica fatta sia buonissima e non mi faccia scherzi!!!! Un bacio Fata Cuoca

      >

  2. It’s perfect time to make some plans for the longer term and it is time to be happy. I’ve read this publish
    and if I could I want to recommend you few fascinating things or tips.
    Perhaps you could write subsequent articles relating to this article.

    I desire to read more things about it!

Rispondi a Michela Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...